Cinema, cultura ed eventi al centro del dialogo con Manlio Castagna

By 02/10/2020 Comunicati

Mauro Gattinoni a colloquio con il noto scrittore e regista.

Lecco, 2 ottobre 2020 – Anche nell’ultimo giorno di campagna elettorale spazio ai contenuti per Mauro Gattinoni, candidato sindaco del centro-sinistra a Lecco, a colloquio con Manlio Castagna, scrittore, regista e critico cinematografico.

Al centro dell’attenzione dello scambio di opinioni tra i due i bambini e i ragazzi, la cultura e gli spazi dedicati alla sua fruizione, il cinema e gli eventi.

“Dobbiamo innanzitutto considerare i bambini come il presente, ascoltare la loro voce e le loro esigenze – ha affermato Manlio Castagna –. Le strutture sono importanti per permettere alla loro creatività di esprimersi: avere una sala, ad esempio, vuol dire avere una struttura adatta per permettere di vivere il cinema per l’esperienza culturale che è. Con i ragazzi bisogna partire da una cosa fondamentale: i progetti di lettura nelle scuole. La cosa più importante per la città è avere un evento culturale che la caratterizzi: con la cultura si mangia, è un volano economico”. “La cultura cambia i luoghi e li fa rivivere – ha risposto Mauro Gattinoni – perché s’intercetta un potenziale e l’anima di quel luogo”.

Mauro Gattinoni, con la sua coalizione, ha messo al centro del suo programma cultura e giovani: è di vitale importanza creare spazi, non solo fisici, dove far progettare e realizzare cultura ai giovani in prima persona, fornendo loro strumenti, relazioni e canali. Altro punto fondamentale è la creazione di eventi culturali in grado di far entrare Lecco in relazione con il mondo, non solo in una visione di maggiore capacità di attrazione turistica, ma anche di crescita civile: si ha la possibilità di essere centro da qualsiasi luogo.

BIO di Manlio Castagna

Manlio Castagna 45 anni, scrittore, regista, critico cinematografico per Virgin Radio. Da vent’anni collabora a organizzare il Giffoni Film Festival, del quale dal 2007 al 2018 è stato il vicedirettore artistico. È creative advisor del Doha Film Institute in Qatar dal 2016. Come sceneggiatore e regista ha realizzato numerosi videoclip, documentari, cortometraggi, episodi di webserie. Si occupa da sempre di fotografia, neurocomunicazione e semiologia degli audiovisivi. Dopo aver pubblicato saggi sul cinema nel 2018 ha esordito con successo nella narrativa con “Petrademone. Il libro delle Porte”, primo romanzo di una trilogia fantasy pubblicata da Mondadori e presto trasposto in una serie tv. È uscito in questi giorni sempre per Mondadori il suo ultimo romanzo “La notte delle malombre”.