Una squadra giovane nei numeri e nelle idee

By 08/09/2020 Comunicati

Non basta avere candidati giovani per dirsi attenti alle loro istanze

Lecco, 8 settembre 2020 – Recentemente Giuseppe Ciresa, il candidato sindaco della destra a Lecco, si chiedeva come fossero stati fatti i conti per affermare che la coalizione di centro-sinistra fosse quella con il maggior numero di giovani. È molto semplice: basta andare a contare gli under 30 presenti nelle due coalizioni, metterli a confronto e il gioco è fatto. Se la matematica non è un’opinione i giovani candidati a sostegno di Mauro Gattinoni sono 28, quasi il doppio di quelli a sostegno di Ciresa (solo 16): i giovani del centro-sinistra sono tanti al punto che avrebbero potuto fare una loro lista propria.

Ma non si tratta solo di numeri, anzi: si tratta delle proposte per le nuove generazioni di cittadini lecchesi. Se si legge attentamente il programma della destra l’unico spazio che riguarda i giovani, che ci riguarda, sembra essere lo spazio della Piccola mentre non si trovano proposte concrete per i ragazzi, a partire dalla loro partecipazione alla vita della città per renderli finalmente protagonisti. Una visione ben chiara, invece, per Mauro Gattinoni e la sua coalizione: quindi, quale futuro per i giovani in città?

Per rappresentare davvero i giovani a Lecco dobbiamo partire da ciò che manca e che noi proponiamo: nuove aule studio attrezzate, l’ottimizzazione delle sale civiche e la gratuità per l’utilizzo per le associazioni giovanili, così come la realizzazione di un lido per l’estate. Dobbiamo parlare di trasporti più sostenibili, sia in termini ambientali che economici, in particolare per gli studenti delle superiori e dell’università, con un aumento delle corse serali e nel weekend. Guardiamo anche alla mobilità sostenibile con la creazione di una sola ciclabile Rivabella-Pradello e con incentivi per rendere Lecco una delle città più green d’Italia. C’è la necessità d’investire in percorsi d’inclusione e formazione necessari per i giovani senza occupazione così come delle agevolazioni per l’imprenditoria giovanile e per le start-up, per fare di Lecco un vero polo attrattivo nazionale e non solo, per rendere Lecco la casa che un giovane sceglie per costruire il suo futuro.

Ecco, se davvero si hanno a cuore i giovani della città, e se questi giovani li si ascolta sul serio e non solo nelle ultime due settimane di campagna elettorale, ci aspettiamo che questi temi siano al primo posto di chi si candida ad amministrare Lecco.

Siamo convinti che le idee di futuro e l’energia di Mauro Gattinoni, che da sempre si è messo in ascolto delle nuove generazioni, rappresentino lo spirito di cui la città ha bisogno per rendere Lecco davvero bella, attrattiva e accogliente per tutti quei giovani che a Lecco ci sono nati o che l’hanno scelta per vivere, valorizzandola a partire da quella grande risorsa che si chiama Politecnico e che deve essere ancor più protagonista.

È questo che rende una coalizione davvero giovane e noi lo siamo non solo nei numeri ma soprattutto nelle idee.

Pietro Regazzoni, Partito Democratico
Emanuele Manzoni, Con la Sinistra Cambia Lecco
Michele Zanesi, AmbientalMente Lecco
Marco Belladitta e Mattia Bernasconi, Fattore Lecco