Fase 2, nessuno pensa ai bambini?

By 04/05/2020 Comunicati

Tre proposte di Fattore Lecco alla città e al Ministro Bonetti

La ripartenza delle attività produttive del 4 maggio sarà inadeguata se non verranno attivati servizi che permettano ai genitori di conciliare il rientro al lavoro con la gestione dei più piccoli. Anche a Lecco, la riapertura graduale di questi servizi, rappresenterà il primo vero test per individuare e sperimentare soluzioni da adottare in futuro: non possiamo permetterci di arrivare a settembre impreparati.

Se questo Paese non è fallito durante il lock-down è solo grazie alle energie e alle risorse messe in campo dalle famiglie. Ora occorre che Governo, Regione e Comune mettano in campo interventi a loro favore.

Come Fattore Lecco avvertiamo queste esigenze e avanziamo alla città tre proposte:

  1. RIAPERTURA DEGLI ASILI NIDO DALL’11 MAGGIO, puntando sulla possibilità di garantire un servizio su turni (mattina/pomeriggio o per giorni della settimana): teniamo conto che i nidi privati, fondamentali per i servizi della nostra città, rischiano la chiusura definitiva se non ripartono ora. Sarebbe, inoltre, opportuno valutare la disponibilità di punto giochi, baby parking e altre iniziative analoghe (“asili in famiglia – Tagesmutter”, normativa di competenza regionale, da estendere dalla fascia 0-3 a quella 0-6 o 0-13) con una copertura di orario maggiore rispetto a oggi;
  2. SPAZI GARANTITI A GIUGNO PER INFANZIA E PRIMARIA; è necessario spiegare alle famiglie quello che si potrà fare e quello che non si potrà fare così che possano organizzarsi. In particolare occorre programmare l’attivazione di centri estivi per bambini della scuola dell’infanzia e della scuola primaria – usando anche gli spazi degli oratori, delle scuole medie e delle scuole superiori, le palestre comunali e scolastiche – adeguando gli spazi interni e sfruttando quelli aperti, allestendoli con tensostrutture per proteggere da pioggia o sole;
  3. ARIA e AREE PER GLI ADOLESCENTI: attività all’aria aperta per i ragazzi delle scuole medie e delle scuole superiori, al fine di permettere anche a loro di ritrovare amicizie e punti di riferimento, organizzando – a rotazione e con un calendario per le prenotazioni condiviso online e accessibile a tutti (nelle palestre, nelle piazze, nei parchi pubblici e nei luoghi della cultura) – attività in spazi ampi coinvolgendo insegnanti, precari del mondo della scuola e anche laureandi su materie specifiche (non solo per l’attività motoria) proprio come avvenuto per l’assunzione di personale negli ospedali nell’emergenza sanitaria.

Per raggiungere questi risultati l’Amministrazione comunale di Lecco dovrebbe:

  • individuare le professionalità, i soggetti, le organizzazioni disponibili;
  • mappare i locali extrascolastici fruibili (oratori, sale private, locali, palestre, ecc.);
  • coinvolgere soggetti e associazioni private per le attività estive;
  • verificare quali spazi all’aperto possano rappresentare luoghi di ritrovo per lezioni e attività ludico ricreative per le diverse fasce d’età;
  • sfruttare questo periodo per avviare nuovi cantieri nelle scuole inutilizzate o che necessitino di maggiore e più urgente manutenzione, attivando subito una verifica e un potenziamento della rete internet e della didattica a distanza su tutte le scuole in vista della ripresa di settembre.

In contemporanea come Fattore Lecco martedì 5 maggio, ore 21, parteciperemo alla video-conferenza con il Ministro della Famiglia Elena Bonetti, con la quale condivideremo le nostre tre proposte e cercheremo di portare le esigenze di Lecco all’attenzione del Governo.

L’incontro è promosso da Italia Viva Lecco: sarà possibile partecipare sulla piattaforma Google Hangouts Meet al link https://meet.google.com/oyc-sobq-ihe o tramite telefono 02 87323985 inserendo il PIN 330 482 641.

Giovedì 7 maggio, ore 20.45, si terrà la video conferenza aperta a tutti “Senza scuola è vera ripartenza?”, serata promossa da Fattore Lecco nel ciclo d’incontri “Il futuro è passato da qui”: partecipazione sul canale Zoom di Fattore Lecco (codice meeting: 964 0327 3092 – password: Lecco2020).